di FinanzaWorld staff

Recordati, stabilita' e solidita' in un listino molto volatile

del 4/01/2012
di FinanzaWorld staff

Non sono moltissime le realtà farmaceutiche
in Italia e ancor meno sono quelle quotate,
soprattutto se confrontiamo il nostro listino
con quello di altri paesi.

Una delle poche e sicuramente delle più
interessanti è Recordati, una società
orientata allo sviluppo, produzione e
commercializzazione di prodotti
farmaceutici.

La società ha una presenza in tutta
l'Europa Occidentale e in alcuni paesi
dell'Est, oltre che in Turchia, Russia ed
altri paesi dell'ex URSS.

Il gruppo commercializza sia farmaci
propri che in licenza e copre diverse
aree terapeutiche, tra cui ginecologia,
cardiovascolare, antiinfettiva,
dermatologia, ecc... Particolarmente
interessante è poi la società del gruppo
denominata Orphan Europe, che si occupa
di sviluppare, produrre e commercializzare
prodotti per malattie rare, cioè malattie
mortali o particolarmente debilitanti che
colpiscono meno di 5 persone su 10.000
abitanti e che sono spesso di origine
genetica.

La società ha uno storico molto buono
in termini di risultati economici. Dal 2002
al 2010 i risultati sono stati perennemente
in salita anche se i tassi di crescita non
sono stati sempre eccezionali e al mondo
ci sono sicuramente growth stocks
farmaceutiche più speculative.

Tuttavia, chi cerca una buona azione
value farmaceutica trova sicuramente
qualcosa di interessante in Recordati.
Infatti, anche negli ultimi anni, in piena
crisi economica, i risultati hanno sostanzialmente
tenuto. Nel 2009 il fatturato e' addirittura
cresciuto rispetto al 2008, mentre nel 2010
e' stato solo leggermente inferiore all'anno
prima.

A questo, aggiungiamo un'ottima situazione
finanziaria, con poco indebitamento e buoni
dividendi pagati ogni anno.

La società è quindi molto promettente,
soprattutto per chi cerca stabilità, poche
sorprese e un business anticiclico e
potrebbe, quindi, essere sicuramente
interessante per il portafoglio di In Borsa in
Italia, il nostro dedicato interamente
alla Borsa del nostro paese che
ha scoperto titoli che hanno fatto performance
vicine al 100% e dal momento

E in 5 anni di vita ha guadagnato il +35% medio,
mentre l'Indice FTSE MIB perde, nello stesso periodo,
addirittura il -58%.

Se volete conoscere il nostro e scoprire i titoli
del portafoglio, cliccate qui e fate una prova gratuita e
senza impegno per 15 giorni.
https://www.finanzaworld.it/product/view/13282c6ea957b788dd399bd259133bee74


Ci sono comunque anche alcuni elementi
che potrebbero rendere il titolo poco
interessante per alcuni.

Su tutti, bisogna considerare che Recordati
è tendenzialmente poco volatile e quindi
anche verso l'alto raramente offre balzi
significativi in poco tempo. In altri termini,
se si è speculatori di breve termine difficilmente
si troverà interesse in questo titolo.

A questo si aggiunge il fatto che il titolo
gia' da tempo ha ampiamente sovraperformato
l'indice, non subendo il tracollo del nostro
listino in questi anni.

Questo e' molto positivo, ma se dopo tanta
discesa ci saranno degli anni di recupero,
traders e investitori potrebbero puntare
su titoli speculativi e gia' molto penalizzati
nel recente passato.

Se, però, si è investitori di medio-lungo
periodo, allora il titolo ha buoni numeri
e puo' essere interessante soprattutto in
un periodo in cui l'incertezza è ancora
notevole.

--------------------------------------

E' uscito il nuovo dossier di Francesco Carla'
"Da Zero a Investitore Intelligente", la guida per
trasformare un Fwiano Aspirante in un TopVincitore,
un dilettante allo sbaraglio in un bravo investitore.

Clicca subito qui per scaricarlo gratuitamente:

https://www.finanzaworld.it/product/view/1721e97
230f1177f257ddb128cf1dd9867e






Segnala questo articolo ad un amico

Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria