di FinanzaWorld staff

Nice, buon titolo, ma settore un po' a rischio

del 18/01/2012
di FinanzaWorld staff

Il gruppo Nice e' uno dei principali protagonisti
internazionali nel settore dell'automazione per
la casa.

Le linee di prodotto del gruppo spaziano dai
sistemi di automazione per cancelli a quelli per
porte e garage, dai sistemi per tende, tapparelle
e solar screen ai sistemi di allarme wireless.

La societa' e' stata fondata ad inizio anni '90
da Lauro Buoro come azienda di prodotti di
elettronica e presto si e' dedicata all'automazione
per la casa, sia tramite sviluppo di competenze
interne, sia tramite acquisizioni.

Fin da subito inizia l'espansione internazionale
con apertura di filiali in Francia e nell'Europa
dell'Est. In questi ultimi, Nice diventa presto
leader del mercato.

Gli anni 2000 sono particolarmente importanti.

Ad inizio decennio il gruppo ha gia' raddoppiato
le proprie dimensioni iniziali ed inizia ad espandersi
fuori dall'Europa. Negli ultimi dieci anni sono
state infatti aperte filiali in Cina, USA, Turchia
e Sud Africa e nel 2006 e' arrivata la quotazione
in Borsa. Infine, nel 2008 e 2009 si presenta
sul mercato russo e in Medio Oriente.

Negli ultimi anni la societa' ha messo a segno
una crescita moderata ma costante sia del fatturato
che degli utili.

Nel 2005 Nice aveva vendite per 122 milioni di euro
e un EPS di 0,197 euro per azione. Nel 2009, il
fatturato aveva raggiunto i 186 milioni (dopo aver
toccato un picco di 194 milioni nel 2008), mentre
l'EPS i 0,264 euro, raggiungendo quasi il picco
del 2008 (0,273 euro per azione).

La societa' ha poi una posizione finanziaria netta
positiva per 40 milioni (su circa 170 milioni di
patrimonio netto) e presenta un buon cash flow
operativo.

Interessanti anche le valutazioni e le stime. Gli
analisti si aspettano un EPS di 0,27 euro per
il 2011. Ai prezzi attuali, il P/E e' inferiore a
10.

Nice ha molte delle caratteristiche che cerchiamo e
spesso troviamo nei titoli che compongono il
portafoglio di In Borsa in Italia, il nostro dedicato
interamente alla Borsa del nostro paese che in passato
ha scovato titoli con performance vicine al +100%.

E in 5 anni di vita ha guadagnato il +35% medio,
mentre l'Indice FTSE MIB perde, nello stesso periodo,
addirittura il -58%.

Se volete conoscere il nostro e scoprire i titoli
del portafoglio, cliccate qui e fate una prova gratuita e
senza impegno per 15 giorni.
https://www.finanzaworld.it/product/view/13282c6ea957b788dd399bd259133bee74

Vediamo ora gli aspetti meno positivi.

Il titolo ha molti numeri buoni e gli analisti si
attendono comunque una crescita per i prossimi
anni, seppur non elevatissima.

Tuttavia, il business di riferimento della societa'
e' quello delle costruzioni residenziali e commerciali
o industriali. Un calo nelle nuove costruzioni significa
anche un potenziale calo nelle vendite della societa'.

Fino ad ora l'azienda sembra non averne risentito,
ma sara' sempre cosi'?

Pertanto, sebbene le attese siano moderatamente
positive, c'e' il concreto rischio che le stesse
siano un po' troppo ottimistiche.

Attendiamo di vedere come evolvera' il mercato
di riferimento di Nice nei prossimi mesi. Un
miglioramento di tale mercato potrebbe portarci
a riconsiderare questo buon titolo.

--------------------------------------

E' uscito il nuovo dossier di Francesco Carla'
"Da Zero a Investitore Intelligente", la guida per
trasformare un Fwiano Aspirante in un TopVincitore,
un dilettante allo sbaraglio in un bravo investitore.

Clicca subito qui per scaricarlo gratuitamente:

https://www.finanzaworld.it/product/view/1721e97
230f1177f257ddb128cf1dd9867e






Segnala questo articolo ad un amico

Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria