di FinanzaWorld staff

Elica, il business e' in ripresa, ma i problemi permangono

del 18/12/2013
di FinanzaWorld staff

Elica e' un gruppo attivo nel mercato delle
cappe da cucina ad uso domestico sin dagli
anni '70 ed è oggi leader mondiale in termini
di unità vendute.

Vanta inoltre una posizione di leadership
a livello europeo nella progettazione, produzione
e commercializzazione di motori elettrici per
cappe e per caldaie da riscaldamento a uso
domestico.

La societa' ha oggi oltre 3000 dipendenti ed una
produzione annua di circa 17 milioni di pezzi fra
cappe e motori.

Il Gruppo ha 9 siti produttivi specializzati
per tipi di lavorazione e di prodotto. 4 si
trovano in Italia, 1 in Polonia, 1 in Messico,
1 in Germania, 1 in Cina e 1 in India.

Abbiamo quindi di fronte la tipica "multinazionale
tascabile" italiana. La piccola-media azienda
specializzata in una specifica nicchia di cui e' leader
e per via di tale leadership riesce a portare i propri
prodotti in tutto il mondo.

Un tipo di societa' che tipicamente ricerchiamo
per il portafoglio di "In Borsa in Italia", il nostro
Premium dedicato interamente alla Borsa del nostro
paese che in passato ha scovato titoli con profitti
superiori al +100%.

E dal 2006, IBII ha guadagnato il +111%, mentre l'Indice
FTSE MIB perde, nello stesso periodo, addirittura il -48%.

Se volete conoscere il nostro e scoprire
i titoli del portafoglio, cliccate qui e fate una
prova gratuita e senza impegno per 15 giorni.
https://www.finanzaworld.it/product/view/13282c6ea957b788dd399bd259133bee74

Ma vediamo ora quali sono i punti deboli della
societa'.

Nel 2012 la societa' ha incrementato ancora
le vendite ed ora realizza 385 milioni di fatturato.

Un buon recupero dai livelli del 2009, ma
ancora lontani dai 426 milioni di euro del 2007.

Nel 2013, al terzo trimestre il gruppo ha registrato
ancora un icremento di fatturato, il che e' senza
dubbio positivo, tuttavia si tratta solo di un +2%,
quindi non certo in grado di far rotornare i numeri
ai livelli pre-crisi.

Relativamente agli utili, nel 2013 c'e' una forte
crescita relativamente alle attivita' in funzionamento,
tuttavia c'e' anche da segnalare che alcune
attivita' sono state dismesse ed il confronto
con l'esercizio precedente, tenendo in considerazione
anche questa parte del business, registra invece
un calo anche significativo.

Sintetizzando questa parte relativa ai risultati
economici, possiamo dire che il busienss e'
in ripresa, ma non in modo cosi' eclatante e
per quanto riguarda gli utili la situazione e'
difficile da decifrare.

La posizione finanziaria della societa'
e' comunque abbastanza buona, sebbene
non eccellente.

Infatti, il debito netto e' poco sotto al 60%
del patrimonio netto e sostanzialmente in
linea con il livello del dicembre 2012.

Nel complesso, ci troviamo di fronte ad
un business piuttosto ciclico e che al momento
ha sicuramente qualche problema, nonostante
un buon management capaci di fronteggiare
prontamente la crisi di questi anni.

Un'altra cosa di cui il potenziale investitore
deve tener conto e' che la variabilita' del business
si ripercuote anche sulle quotazioni, che sono
da sempre un po' volatili.

Tutti elementi di cui sicuramente occorre tenere
conto.

--------------------------------------

"Dal lancio del , il portafoglio di
In Borsa in Italia sta battendo l'indice
di riferimento S&P Mib di ben 78 punti
percentuali. Maratona e Metodo sono
stati eccezionali nel permettere a migliaia
di Fwiani Premium prima di attraversare
senza emotivita' la Grande Crisi, poi di
cogliere il rimbalzo dei mercati.

Per iscrivervi al , dovete soltanto
cliccare qui:

In Borsa in Italia






Segnala questo articolo ad un amico

Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria