di FinanzaWorld staff

Buzzi Unicem, una societa' in miglioramento

del 10/06/2015
di FinanzaWorld staff
Buzzi Unicem rappresenta un'importante
azienda italiana del settore del cemento.
Per la precisione, la seconda azienda per
fatturato in Italia dopo la Italcementi.

Il gruppo Buzzi ha radici che risalgono al
1907, quando venne fondata la F.lli Buzzi
Cementi. L'attuale gruppo altro non e' che
questa originaria azienda che nel
corso del tempo ha acquisito i gruppi Unicem
dalla finanziaria della famiglia Agnelli e,
piu' avanti, il gruppo tedesco Dyckerhoff.

Entrambe queste due ultime aziende, Unicem e
Dyckerhoff, hanno origini ancora piu' antiche,
dato che la loro fondazione risale addirittura
alla seconda meta' dell'800.

Buzzi Unicem rappresenta oggi una realta'
operante in ben 10 paesi e con oltre 11.000
dipendenti, con posizioni di rilievo in Italia,
USA, Germania ed Est Europa.

Nell'anno record, il 2008, il gruppo ha
raggiunto un fatturato superiore ai 3,5
miliardi di euro e utili netti per 465
milioni.

Complessivamente il gruppo opera in 12
Paesi ed ha oltre 10.000 dipendenti.

Numeri importanti che fanno di Buzzi Unicem un
operatore di primo livello nel business del cemento,
grazie anche ad una notevole qualita' della sua
produzione.

Bzzi Unicem e' quindi una societa' molto
interessante anche per il portafoglio di
"In Borsa in Italia", il nostro
Premium dedicato interamente alla Borsa
del nostro paese che in passato ha scovato
titoli con profitti superiori al +100%.

E dal 2006, IBII ha guadagnato il +171%,
mentre l'Indice FTSE MIB perde, nello
stesso periodo, addirittura il -37%.

Se volete conoscere il nostro e scoprire
i titoli del portafoglio, cliccate qui e fate una
prova gratuita e senza impegno per 15 giorni.
https://www.finanzaworld.it/product/view/13282c6ea957b788dd399bd259133bee74

Ma vediamo ora come vanno le cose
dal punto di vista finanziario.

I risultati economici continuano
a non esser epositivi e anche nel
primo trimestre 2015 utili operativi
e netti sono negativi.

Tuttavia, si evidenzia un miglioramento
rispetto al 2014. Infatti, i ricavi sono
cresciuti del 3% e il Margine Operativo
Lordo del 170%.

Migliorano anche l'utile operativo
e l'utile netto, anche se restano
negativi.

Tuttavia, il primo trimestre dell'anno
e' ciclicamente negativo per il business.

Infatti, il 2014 si e' chiuso positivamente
e il miglioramento del 2015 lascia ben
sperare per l'esercizio in corso.

Questo vorrebbe dire un ulteriore
miglioramento rispetto ai risultati
degli ultimi anni e significherebbe
che la societa' ha finalmente intrapreso
un percorso positivo di rilancio dopo
la crisi degli scorsi anni.




Segnala questo articolo ad un amico

Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria