di FinanzaWorld staff

Analisi Italia: Mediaset e la quota di controllo

del 20/04/2005
di FinanzaWorld staff

Mediaset è il più importante Gruppo privato italiano nel settore
delle comunicazioni e dei media televisivi e uno dei maggiori a
livello mondiale.
Il suo successo nasce venti anni fa dall'idea di dare vita a un
Gruppo totalmente integrato capace di controllare tutti gli aspetti
dell'attività televisiva.

Mediaset e' oggi il principale operatore privato nell'ambito della
televisione commerciale italiana. La societa' si occupa della
gestione e realizzazione dei palinsesti di tre reti televisive
in Italia e di Telecinco in Spagna, con una quota del 40%.

Mediaset sta dando notizia di se' per due aspetti decisamente
rilevanti: i risultati record e la quota di controllo.

Cio' che importa veramente, dal nostro punto di vista, sono
i forti risultati, i migliori di sempre: un fatturato in
crescita del 11% a oltre 3,4 miliardi di euro, Ebitda +12%
a 2 miliardi di euro, utile netto a 500 milioni di euro, +34%
rispetto all'anno precedente.

Decisamente la migliore societa' europea del settore.

E il titolo in Borsa, pur non ottenendo risultati eccezionali,
come i TopVincitori del portafoglio di Francesco Carla'
(www.finanzaworld.it/NlPremium.asp), ha comunque messo
a segno una crescita lenta ma costante negli ultimi due anni.

La pazienza premia.

E come ben sanno i lettori di InvestitoreIntelligente,
(www.finanzaworld.it/NLInvestitoreIntelligente.asp?go=15g)
i fondamentali di una societa', piu' che i fatti che possono
modificare le quotazioni nel breve termine, sono quello che davvero conta.

Ma nel caso di Mediaset cio' che e' successo in questi giorni
puo' influenzare il corso del titolo, almeno nei prossimi mesi.

La famiglia Berlusconi ha deciso di vendere una fetta consistente
posseduta tramite Fininvest (circa il 17%). E tale vendita puo' avere
diverse letture: politica, economica, oppure una motivazione interna
alla stessa famiglia Berlusconi.

Ad ogni modo non cambia nulla per il controllo della societa':
con il 34% Fininvest rimane saldamente al comando, anche se ora
Mediaset e' potenzialmente scalabile.

Solo potenzialmente, visto le dimensioni della societa' e il
settore fortemente regolamentato in cui opera.

Fatto sta che il titolo sta flettendo in Borsa: in fondo quando
l'azionista di maggioranza vende perche' ritiene buono il prezzo
bisogna andare molto cauti sulla societa'.

Staremo a vedere.






Segnala questo articolo ad un amico

Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria