di FinanzaWorld staff

Aeffe, la sfida della crescita

del 19/03/2008
di FinanzaWorld staff

Con l'aumento della popolazione mondiale con
una certa capacità di spesa, grazie soprattutto
ai nuovi ricchi dei paese emergenti, su tutti
russi, indiani e cinesi, il settore del lusso sta
diventando particolarmente interessante.

In Italia, tra le realtà più importanti del settore
c'è senza dubbio il gruppo Aeffe della famiglia
Ferretti.

Il gruppo realizza e distribuisce collezioni con
marchi di cui è proprietario o semplice licenziatario.

Tra i primi, il brand "Alberta Ferretti" e "Moschino",
tra i secondi il noto Jean Paul Gaultier.

Un settore particolarmente attraente e con buoni
margini di guadagno è sempre un ottimo punto di
partenza per scovare società interessanti. Infatti, solo
poche realtà riescono a presentare risultati eccellenti
in valore assoluto all'interno di settori in forte
declino.

E proprio per questo motivo all'interno di "In Borsa
in Italia", il nostro dedicato alla Borsa italiana
che ha scovato azioni che hanno guadagnato oltre
il 300% il settore di appartenenza è una delle prime
cose che guardiamo.

Per non perdervi i nomi delle società che stanno
battendo il mercato anche in questo 2008 piuttosto
difficile per le Borse, cliccate qui e provate
gratuitamente e senza impegno il per 15 giorni :
https://www.finanzaworld.it/NLIBII.asp

Tuttavia, dopo aver trovato un settore interessante,
è importante che la società operi con una certa
efficacia ed efficienza all'interno dello stesso.

Aeffe negli ultimi anni ha un po' sofferto sul
fronte delle vendite, dove è riuscita ad espandere
il fatturato ad un ritmo vicino al 5%. Di certo non
una crescita impressionante.

Sul fronte degli utili, invece, c'è stato un buon recupero
dei margini ed oggi il gruppo presenta una buona
redditività, peraltro in buona crescita rispetto al
passato.

Ma come scriviamo spesso, l'aumento degli
utili basato sul recupero di efficienza è molto
importante, ma non può durare in eterno. Molto
più interessante è invece la crescita degli utili
derivante da aumenti di fatturato.

Su questo fronte, le stime per il futuro sono buone,
ma ovviamente dovranno essere confermate dai
fatti e poiché il recente passato non è stato molto
brillante sul fronte delle vendite, è sempre opportuno
usare un po' di prudenza.

Soltanto se la società si dimostrerà capace
di crescere bene ed espandere il fatturato potrà
diventare una candidata interessante per il
nostro portafoglio.

-----------------------------

E' appena uscito lo Speciale Fw 2008, con
tutte le previsioni di Francesco Carla' e
i titoli dei portafogli dei nostri Premium
premium. Cliccate qui per tutte le info:
https://www.finanzaworld.it/product/view/90e0042d30f3cff5a20d7647e1c06dbdf4







Segnala questo articolo ad un amico

Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria