di Francesco Carlà

Di chi possiamo fidarci?

del 10/05/2010
di Francesco Carlà
In questi giorni ho ricevuto moltissime
vostre email a f.carla@finanzaworld.it
Tema unico: la Grecia e le nuove e vecchie
paure degli investitori.

Ho scelto la lettera di Alessandro Faenzi
a cui segue il mio commento:


"Carissimo prof. Carla',

Le rivolgo una domanda, forse un po’ ingenua.

Nei giorni scorsi, il Tesoro italiano e' riuscito
a collocare una trance del proprio debito pubblico
con molta facilita'.

Dice, la propaganda governativa, addirittura con
“richieste” doppie all’offerta.

Non fidandomi di tale e tanta pubblicita', ho spulciato
in giro qualche giornale ma confesso, di aver abbandonato
presto la ricerca non trovando che la solita notizia.

Forse e' troppo presto? Forse nessuno si e' interessato
della questione? Forse e' tutto vero?

Personalmente ho paura, un giorno, di svegliarmi e
sapere che siamo stati tutti ingannati come dalla Lehman.

E magari, fra un anno, dopo aver prestato soldi a destra
e a manca, oggi alla Grecia domani a Chissa' chi …,
nessuno ci prestera' un soldo perché nessuno avra' da
prestare soldi a chicchessia!

Dopo aver letto le sue ultime “lettere” (“Come superare
le crisi dei mercati senza paura” e “Italiani popolo
 di investitori?”), ecco la domanda: noi italiani siamo
bene informati della nostra crisi?

La saluto cordialmente.


-Francesco Carla'
La domanda del Fwiano Faenzi e' molto semplice:
possiamo fidarci (e investire) sulla base di quello
che ci raccontano i mass media?

La risposta e' altrettanto facile e diretta: NO.

Non possiamo fidarci, e investire, per alcune
ottime ragioni, ecco le due principali:

La prima: i mass media ci raccontano 'i fatti economici'
come fossero notizie di cronaca nera. In tempo reale.

Ma le cose economiche e finanziarie non significano mai
quello che sembrano a prima vista. Pensare di investire
usando, in modo acritico, le ultime news della tv o dei
giornali, e' un modo sicuro per essere travolti e ridotti
in miseria.


La seconda: aspettare le notizie dei mass media per
agire (per investire), e' come aspettare che qualcuno
ci spari addosso prima di mettersi al riparo.

La velocita' dei mercati e' tale (quella dei traders
e delle istituzioni, la cosiddetta 'speculazione') da
non lasciare alcuno scampo a chi non ha un piano e lo
applica con metodo, disciplina e al giusto tempo.


Ecco perche' i Fwiani si trovano sempre nel posto
giusto (e con gli investimenti giusti) al momento
opportuno. In questa come in tutte le crisi, e le
bolle, degli ultimi 10 anni e mezzo.

Succede perche' possiamo investire dove ci pare
e piace, quando ci pare e piace, e usando le regole
auree della Finanza democratica e i Metodi collaudatissimi
dell'Investimento Intelligente.

Regole e Metodi indipendenti e semplici che non si
cambiano in base all'ultima notizia, alla nuova moda.

E per questo funzionano sempre.


Un caro saluto,
Vs. Francesco Carla'


Abbiamo lanciato "Investi Personalmente", il pacchetto
che vi offre tutti gli strumenti necessari per iniziare
la vostra Maratona dell'Investimento: abbonamento
mensile ai 4 principali Premium Premium, il libro del
Prof. Carlà "La Finanza Democratica", i "Master Azionari"
nelle versioni Italia e USA e gli speciali "Da Zero A
Investitore Intelligente" e "Investire Indipendenti".

Tutto questo ve lo offriamo con uno sconto di oltre il 60%!

Cliccate subito qui per non perdere questa occasione:

https://www.finanzaworld.it/product/view/188a795f6f49
e58de82aa87f48ae4e1c475







Segnala questo articolo ad un amico

Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria