di Francesco Carlà

I parenti di SuperEva: Dada e la Ipo

del 19/06/2000
di Francesco Carlà

SuperEva e' una specie di Lara Croft della Rete italiana.

Simulata e virtuale, a volte sembra assai realistica; e comunque
occhieggia da migliaia di manifesti sulla Terraferma ed e'
riuscita a traghettare un mucchio gente di nel Simulmondo.

Sembra che quelli di Dada abbiano in mente di spogliarla giusto
in tempo per la Ipo. In America non sarebbe molto politically
correct, ma qui siamo in Italia, e nessuno ci fara' caso.

Anche per Dada sta arrivando il giorno della IPO. Ecco i numeri:

Minimo Massimo .
Prezzo per azione (lire) 40.000 65.000 .
Numero azioni dopo opvs (mln) 11,925 .
Capitale sociale post-offerta (mld lire) 3,816 .
Valutazione della società (mld lire) 477 775,125 .
Numero azioni offerte 3.342.000 .
di cui opvs 1.750.000 .
di cui collocamento privato 170.000 .
green shoe 272.000 .
Valore dell'offerta (mld lire) 133,680 217,230 .
Percentuale del capitale offerto 28,03% .

CALENDARIO OFFERTA PUBBLICA .

Comunicazione prezzo massimo 18 giugno .
Data offerta 19-21 giugno .
Comunicazione del prezzo offerta 22 giugno .
Assegnazioni entro 23 giugno .
Data di pagamento azioni entro 29 giugno .
Data prevista avvio negoziazioni entro 29 giugno .

Correttamente anche Dada dopo Tiscali e CHL, ha previsto una
tranche di azioni per gli iscritti al sito: www.dada.net/ipo
Ma sento che aleggia una domanda tra tutti voi: 'Che significano
questi numeri e cosa e' giusto pensare di questa IPO?' Vediamo.

-A(DADA)MO e SuperEva-

Mi ricordo quando ho incontrato la prima volta Paolo 'smiling' Barberis,
presidente di Dada, a Firenze nei loro strani uffici in centro,
in mezzo a memorie del Rinascimento e computers ancora imballati.

Erano i primi tempi di SuperEva e stavano lanciando le loro
guide umane che adesso sono 200. Quelli di Dada hanno portato in Italia
la trovata di About.com: basta con i motori di ricerca digitali
e senza anima. Viva gli scout interattivi, quelli che prendono per
mano i nuovi arrivati nel Simulmondo e li portano in giro. Esseri vivi.

Veri.

E per contrasto hanno messo a capo di tutto la pulzella d'Orleans
della Rete, la simuloide con gli occhioni grandi e il sorriso buono.
Invitante per gli uomini, ma in fondo accettabile anche come amica delle donne.

SuperEva guida gia' 500.000 persone nel Simulmondo italiano.

E www.supereva.it si e' piazzato stabilmente nella top dei siti piu' visitati,
prima di un mucchio di portali lanciati con grande dispendio di energie.
E questo perche' e' un'idea (anzi un mucchietto di idee) nata in Rete,
adatta al Simulmondo, interattiva e assai virale. Cosi' deve essere.

Ma Dada spa non e' solo questo. E' una pure net company, una societa'
che fa una serie di mestieri nati nel Simulmondo e che prima non c'erano:
web design, hosting, isp, asp, webadvertising, e-commerce e sigle cosi'.
Dietro queste sigle si cela un bel po' di fatturato, piu' di 5 miliardi
nei primi tre mesi di quest'anno in forte crescita rispetto ai 9 di
tutto il 1999. E la crescita veloce e' una caratteristica fondamentale
delle Netstocks che si rispettino.

La crescita pero' non basta.

Come sapete io sto molto attento anche alla 'profittabilita' del
modello di business e alla sua sostenibilita'. Della serie:
SuperEva e Dada faranno guadagnare i loro azionisti e giustificheranno,
anche a medio e a lungo termine, i multipli con i quali si presentano alla IPO?

Intanto vediamoli questi multipli e poi ne parliamo.

Dada vuole vendere le sue azioni tra le 40 e le 65.000 lire cad.
A 40.000 per azione la societa' varrebbe dopo la Ipo 477 miliardi.
A 65.000 invece volerebbe a quota 775 miliardi in lirette e spicci.

Siccome hanno fatturato un po' piu' di 5 miliardi nel primo trimestre,
penso che possano superare abbastanza agilmente i venti, forse venticinque.
Naturalmente alla fine del 2000. Questo significa che a quarantamila lire
per azione varrebbero circa venti volte il fatturato prevedibile nel 2000
e a 65.000 piu' o meno 30 volte il fatturato 2000.

Alcuni dei loro NetMestieri hanno alti margini lordi: per esempio
la pubblicita' on line e lo sviluppo di siti Internet. Naturalmente
devono avviare una maggiore focalizzazione: il traffico
che fa SuperEva puo' essere l'aggregatore, insieme alle guide umane,
di una serie di nuovi business sia lato consumatori che aziende.

Ps.
Domenica 18 giugno il prezzo massimo e' stato alla fine fissato a quota
64.865 lire circa. Molto vicino al top della forchetta prevista.

SuperEva va in paradiso? Lo vedremo nei prossimi giorni.






Segnala questo articolo ad un amico

Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria