di Francesco Carlà

VISX: a volte vanno cosi' le cose

del 23/06/2000
di Francesco Carlà

-Antefatto-

Domenica 7 maggio 2000 mi viene voglia di parlarvi dei bassifondi
del Nasdaq. I server piu' remoti con le societa' piu' rischiose.
Montagne russe da capogiro, posti per gente di fegato e qualita'.

Quella newsletter finiva con un post scriptum dedicato a VISX:
www.finanzaworld.it/newsletter.asp?IDNL=208

Eccolo:

'Ps.
A proposito di Nasdaq, c'e' una societa che vorrei verificaste
personalmente e che ha attratto non poco la mia attenzione
in questo passato week end: VISX, Incorporated (NasdaqNM:VISX).
Fanno quei laser per migliorare la vista della gente.
La crescita e' ottima per una societa' di queste dimensioni
(500 miliardi in lire di fatturato nel 1999) e guadagna un
sacco di soldi (40 miliardi dopo le tasse nel primo trimestre
2000). Finanziariamente se la passa benissimo: 450 miliardi
di lire in cassa e zero debiti. Margine lordo elevatissimo
a quota 52.4% e un rapporto prezzo dell'azione/vendite ottimo
per il settore: meno di 5. Mi preoccupa solo il fatto che
gli insiders (gli azionisti interni all'azienda) hanno appena
il 3 per cento della company. Fatevi come sempre le vostre
ricerche personali, ma non ce ne sono molte di Tech Stocks
come questa al Nasdaq al momento. Vedremo.'

VISX aveva chiuso a 20.56 dollari venerdi' 5 maggio.

-Il fatto-

Fino all'otto giugno VISX se ne rimane tranquilla e non succede nulla.
Il Nasdaq in quei giorni continua a dare un po' di mal di mare,
traders vomitano fuoribordo per via di altre onde lunghe. Niente di grave.

Poi il 14 giugno VISX decolla: 26.56(max) 22.00(min) 26.12(chius) 3,773,300 (vol)

A 26 dollari e spicci il rialzo di VISX e' gia' molto elevato rispetto ai
20 dollari e mezzo del 5 maggio, ma non e' finita qui. Il volume degli
scambi, le azioni comprate e vendute di VISX, schizza ancora su nei
giorni seguenti fino ai risultati straordinari di ieri 22 giugno 2000:

36.62(max) 32.62(min) 32.94(chius) 11,635,800(vol): circa il 60% su dal 5 maggio.

-Il commento-

Ci e' andata bene. VISX aveva molti numeri interessanti e per questo l'avevo notata.
Ma aveva anche alcune incertezze e nei giorni seguenti avevo notato anche quelle.
Ecco il botta e risposta con i Fwiani mercoledi' 7 giugno alla vigilia del rally:

'Moltissimi Fwiani davvero Tanti
Cosa continui a pensare di VISX?

-Carla'
Beh, nel frattempo VISX ha guadagnato il 5% piu' o meno. Ne' infamia ne' lode.
Si vede che la caduta libera aveva davvero trovato un fondo.

La societa' ha pero' un mucchio di cause in corso e altre nuvole in giro.
In piu' gli azionisti principali avevano venduto moltissimo nei mesi scorsi.
Ecco perche' la percentuale delle azioni possedute dagli insiders era cosi'
stranamente bassa. In effetti, se ricordate, la faccenda mia aveva insospettito.

Quindi consiglio, come sempre, cautela.'

Insomma la telenovela di VISX e' finita (provvisoriamente come tutto in finanza) bene.
Un rialzo del 60 per cento in un mese e mezzo non e' roba da trascurarsi.
Le nuvolette che pure c'erano non hanno coperto il sole. Meno male.

Ma poteva anche andare meno bene, le pronunce sui brevetti essere sfavorevoli,
la societa' incontrare altri problemi e magari ricominciare a perdere quota.
Perfino precipitare. Questa cosa si chiama rischio.

-La morale-

Come nelle favolette di Fedro che fanno studiare al ginnasio, anche nella
nostra microstoria di VISX (che tra l'altro e' uno dei Forum-ini piu'
seguiti tra gli avvincenti e ormai numerosissimi Forum della Finanza Democratica
www.finanzaworld.it/forum.asp?forumact=R&board_id=47&thread_id=168) c'e' una morale:
anche nelle analisi piu' accurate bisogna tenere presente l'imprevedibile.
E rischiare SOLO quello che ci si puo' permettere di perdere.

Se poi si vince, come nel caso di VISX, beh ancora meglio no? Smile.






Segnala questo articolo ad un amico

Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria