di Francesco Carlà

Nasdaq e Nuovo Mercato: i gemelli del gol?

del 13/09/2000
di Francesco Carlà

Molti Fwiani vogliono sapere dove andranno i tecnologici.

Come vi ho gia' detto tutte le volte che posso, non sono
dotato di lampada di Aladino e me la cavo male con i fondi
di caffe' e con le interiora di pollo.

Anche come sciamano ed astrologo sono da rivedere.

Le mie armi sono solo due:
1 Conoscenza ventennale delle evoluzioni delle tecnologie
della comunicazione e dell'interazione (Simulmondo);

2 Esperienza diretta del Nasdaq dall'inizio degli anni
novanta e da meta' degli anni novanta anche via Internet.

Tutto cio' premesso proviamo ad esaminare la situazione.

Lo scenario generale non e' malaccio:
1 Gli americani stanno per entrare in campagna elettorale.
Non che il presidente degli Stati Uniti conti piu' come
una volta, ma di solito Greenspan non si e' mosso in questi
periodi e quindi potrebbe smetterla con il rialzo dei tassi
almeno per un po'. Anche perche' l'economia l'ha raffreddata
e i mercati finanziari anche. Resta il debito estero degli
Usa, che pero' secondo me e' assai funzionale alla strategia
americana degli ultimi venti anni: fare lavorare gli altri
sui settori a basso valore aggiunto ed esportare tecnologie
e software ad altissimo valore aggiunto;

2 La faccenda del petrolio potrebbe migliorare: i produttori
non hanno molto interesse a gettare l'occidente (soprattutto
l'Europa che ha il maggior carico fiscale sulla benzina etc)
in una cupa recessione. E ormai hanno raggiunto una buona
parte dei loro obiettivi. Non credo forzeranno la mano;

3 L'Euro non andra' molto piu' in basso di cosi' e comunque
per chi investe su settori ad alta volatilita' (altissima
per il Nasdaq) non e' che un piu'/meno 15% sul cambio faccia
una differenza enorme. Certo va tenuto in considerazione e continuo
a ricordarvelo tutte le volte che posso.

Non credo che questo scenario cambiera' di molto fino a dicembre.

Vediamo allora di capire cosa potrebbe succedere al Nasdaq e al
Nuovo Mercato nei prossimi tre mesi. Cosa potrebbe andare
per il suo verso e cosa potrebbe andare storto.

NASDAQ

Un sacco di Fwiani dovrebbero ancora avere le cinture
di sicurezza ben allacciate. Erano state assicurate
alla vita piu' o meno alla fine di marzo e l'effetto
ottovolante (vi ricordate del rollercoaster?) e'
andato avanti senza tanti complimenti.

E continua.

A Wall Street dicono che settembre e' il mese piu' crudele.
Nel senso che di solito si rimangia le speranze che
agosto crea. Quest'anno non si smentisce manco un po'.
Ha gia' fatto due corse oltre quota 4200 poi gli e'
mancata l'aria, i volumi non sono andati oltre gli agognati
2 miliardi di titoli scambiati ed e' di nuovo sotto i
4000 punti.
E adesso? Come andranno le cose e di riflesso come andra'
Il Nuovo Mercato?

Come la penso io lo saprete subito cliccando qui:
www.finanzaworld.it/newsdisp.asp?id=2199






Segnala questo articolo ad un amico

Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria