di Francesco Carlà

Truffatori loro o (con rispetto parlando) pirla noi?

del 27/05/2002
di Francesco Carlà

-Carla'
Pensavo di non tornare tanto presto sulle truffe via mail.

Ma la lettera del Fwiano che segue (Fwiano io lo
pronuncio 'fuviano', ma alcuni, e la cosa mi ha
fatto sorridere, lo pronunciano 'forwordiano',
perche' Fw e' anche l'abbreviazione del 'Forward',
uno dei comandi piu' noti della posta elettronica...)
mi e' sembrata talmente ben scritta e interessante
che non ho avuto esitazioni.

Oltretutto le vostre email sul tema continuano a piovere.

-Paolo Martini
Oh Carla': 1000 lettere sulle truffe via Internet?

E pensare che quando ne hai parlato, dei soldi che vengono
promessi dall'Uganda o dal Congo, sembrava - se posso
permettermi - uno di quei pezzi che gli editori tengono
da parte, da pubblicare quando non si ha altro da mettere
o non si e' avuto il tempo di pensarci...

Una pezza, per fare la lettera del giorno.

Avevo pensato cosi' perche' anche dal modo in cui
pubblicavi la storia, sembrava dicessi: lo so ragazzi
che per voi non e' niente di nuovo, ma e' bene comunque
parlarne per quei (pochi) sprovveduti che girano per
la rete.

E invece?

Invece ci sono mille persone mille tra i tuoi lettori,
che proprio sprovveduti non devono essere, visto che ti
leggono, che si occupano di soldi, di ipoS, di buyback
e caxxi vari, che magari sono capaci di vendere e
comprare in due ore azioni di Tokyo, e guadagnare soldini,
e che tuttavia insomma hanno passato qualche decina di
minuti a leggere la storia del signor Ombunanga,
ex principe ereditario del regno dell'Africa
Centrale, titolare di 10,3 milioni di Euro depositati
su un conto svizzero, che ti scrive per chiederti se
puoi fare un salto a Lugano a ritirarli, facendo giurin
giuretta che li spedirai davvero e non li terrai per te.

1000 lettori per i quali, quindi, la tua cosa era "nuova".

1000 lettori hanno letto queste lettere e invece che
mettersi a ridere, come chiunque di noi mentre vedeva
Toto' che vendeva la Fontana di Trevi, scrivono a te
e magari andranno da "Mi manda rai tre".

Qualche settimana fa ne ho visti alcuni - in quella
trasmissione che spesso trovo irritante - che dicevano:
'Il mio promotore finanziario mi ha detto che se
investivo 100 milioni in un fondo denominato
"felicita' eterna", ne avrei avuti indietro almeno 800
dopo sei anni.

E invece ne ho avuti 80'. (l'80% in 6 anni, mica male... smile)

Questi li capisco di piu'. Ma quelli che si mettono a
leggere le lettere di ricchi nigeriani che cercano
partner, e un po' ci credono, non so se capirli, Carla'.

E' l'equivalente telematico di quelli che ti chiamano a
casa per dirti che hai vinto una vacanza ai Caraibi,
e che l'appuntamento e' all'Hotel della Lavatrice,
e quando ci vai trovi altre 300 persone che aspettano
il viaggio e comprano trapunte, divani, forni a microonde.

E' l'equivalente delle offerte per posta.
E' l'equivalente di quelle signore che in tv vendevano
sale da cucina contro il malocchio.

C'era gente che lo comprava.

Un sacco ci credono, ok. Ma non saremo dei pirla noi,
invece che dei truffatori loro?

Ps. A proposito di truffe etc: siete gia' iscritti
alla nostra nuova newsletter SECURITYWorld starring
Paolo Ardemagni, il guru italiano della sicurezza?
Oggi esce il nuovo numero. Per non perderlo cliccate ORA:

www.finanzaworld.it/abbonati.asp






Segnala questo articolo ad un amico

Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria